Tag: Sfumatura

  • Come lavora Amazon (2)

    Come lavora Amazon (2)

    Come lavora Amazon. Seconda puntata. Robotica e Intelligenza Artificiale: a Vercelli Amazon apre il suo terzo Innovation Lab, dopo quelli di Seattle e Boston. A Vercelli Amazon apre il suo terzo Operations Innovation Lab, dove si sperimentano nuove soluzioni tecnologiche per migliorare il lavoro umano, supportandolo nella quotidianità. Qui si sperimentano i prototipi di robot…

  • The truth exists
  • GDA La scuola del futuro

    GDA La scuola del futuro

    GDA La scuola del futuro. Non esiste più una scuola. Esistono vari modi di fare scuola. I paesi industriali hanno distrutto senza volerlo la scuola, per incoscienza del digital divide, nel senso più ampio del termine. Le varie forme di didattica non fanno che aumentare la disuguaglianza, anziché combatterla. E la scuola fallisce così il…

  • Le abitudini domestiche

    Le abitudini domestiche

    Le abitudini domestiche: lotta all’entropia e bisogno di razionalità. Le abitudini domestiche sono rito quotidiano delle nostre madri; buona battaglia contro la polvere, il disordine; lotta contro l’entropia delle case; ma anche segno di un bisogno profondo di fiducia, nella chiarezza mentale nella razionalità nella semplicità. Per questo le abitudini domestiche sono tenaci e commoventi.…

  • Il proprio tempo

    Il proprio tempo

    Riprendersi il proprio tempo e soprattutto la capacità di pensare, di dialogare tra sé e sé. Una clip di Facebook che merita di essere ricordata. Nicola Donti, docente esperto in comunicazione. Professore di Filosofia del linguaggio. Lo trovate su FaceBook Basta un clic sul video per vederlo tutto: dura circa 8 minuti. A cosa vi…

  • Raccontare la Shoah  senza mostrarla

    Raccontare la Shoah senza mostrarla

    Raccontare la Shoah senza mostrarla. La Polonia, d’estate, è un posto meraviglioso. Fatta eccezione per i campi di sterminio. L’iconografia classica del massacro nazista si è quasi sempre concentrata sugli inverni innevati e gelidi («ad Auschwitz c’era la neve, il fumo saliva lento»), forse perché quei campi bianchi e all’apparenza silenziosi sembravano riflettere al meglio…

  • La spesa pubblica secondo Elsa Fornero

    La spesa pubblica secondo Elsa Fornero

    La spesa pubblica secondo Elsa Fornero. Virus e virtù. Luigi Scorca intervista Elsa Fornero, economista, accademica. Vincoli di bilancio, disavanzo, tassazione: la dinamica dei conti pubblici spiegati in modo semplice dall’ex ministra del lavoro e delle politiche sociali nel governo Monti. ” La spesa pubblica secondo Elsa Fornero” è una puntata – luglio 2021 –…

  • Raccontami di lei

    Raccontami di lei

    Raccontami di lei. Storia delle laureate a Padova. Giovedì 2 febbraio 2024 l’Università di Padova ha conferito la laurea in Ingegneria biomedica a Giulia Cecchettin, uccisa a 22 anni da Filippo Turretta, ex fidanzato e assassino, a novembre 2023. A Padova si laureò, prima donna al mondo, Elena Lucrezia Cornaro, a Padova. Correva l’anno 1678.…

  • Sulle “colpe” di Israele

    Sulle “colpe” di Israele

    Sulle “colpe” di Israele. Perché tra l’editoriale di Haaretz, che attribuisce a Netanyahu una grande responsabilità, e la dichiarazione degli studenti di Harvard, che accusano il regime israeliano, c’è un’enorme differenza. Editoriale di Anna Momigliano su RivistaStudio, 9 Ottobre 2023 Ci sono i fatti, in questo caso fatti atroci, che cambieranno la storia, in peggio, nei decenni a…

  • Sully. Intelligenza umana vs intelligenza artificiale

    Sully. Intelligenza umana vs intelligenza artificiale

    Sully. Intelligenza umana vs intelligenza artificiale. 15 gennaio 2009- 15 gennaio 2024. 15 anni dopo. Un aereo appena decollato da un aeroporto di NewYork ebbe entrambi i motori distrutti per lo scontro con uno stormo di oche selvatiche. Il comandante capì in pochi secondi che non sarebbe riuscito a tornare in aeroporto e fece scendere…

  • Vecchi che odiano i giovani

    Vecchi che odiano i giovani

    Vecchi che odiano i giovani. Alla passione e alla rabbia dei giovani, i vecchi contrappongono il paternalismo che gli impedisce persino di vedere tra i giovani scienziati e imprenditori, e impegno politico. Un polemico corsivo di Riccardo Luna pubblicato su La Stampa del 13 dicembre 2023. La verità è che noi adulti odiamo i giovani.…

  • Traviata FlashMob

    Traviata FlashMob

    Traviata FlashMob. L’opera è con te tutti i giorni. Una clip virale di Capodanno. Traviata FlashMob in mezzo al mercato di Porta Palazzo a Torino. È un filmato professionale del 2013 del Teatro Regio di Torino allora guidato dal sovrintendente Walter Vergnano. Faceva parte della campagna “L’opera è con te tutti i giorni”. Cronaca di…

  • Spoiler: che significa?

    Spoiler: che significa?

    Walter White muore, Edward Norton e Brad Pitt sono la stessa persona, Jake diventa davvero il suo Avatar, Gossip Girl è Dan Humphrey, Truman vive in un mondo finto, Charlie di The Whale muore, Tokyo si sacrifica, Harry Potter è l’ultimo horcrux, Flash non riesce a salvare la madre, Jon Snow uccide Daenerys. Spoiler: che…

  • Il grato ricordo

    Il grato ricordo

    Il grato ricordo. Un corsivo di Massimo Recalcati sul tema del passato. È una forma di depressione ritenere inevitabile l’influenza negativa del passato, inevitabile la condanna a riviverne i traumi. È deprimente anche l’approccio del rimpianto del passato che è inevitabilmente passato. C’è anche la possibilità di un approccio costruttivo nell’interpretare il nostro passato. Bisogna…

  • La rabbia delle donne

    La rabbia delle donne

    La caratteristica più bella dei femminismi contemporanei è la capacità che hanno le ragazze di oggi di non tacere più. La rabbia è uscita dalla mitologia delle Erinni, ed è diventata uno strumento grazie alla denuncia virale. Le donne hanno smesso di piangere. E lottano. Un commento di Nadia Terranova. Il testo originale è su…

  • Terre spezzate Una giovane donna

    Terre spezzate Una giovane donna

    Terre spezzate una giovane donna. La biografia di una giovane donna. Khulood al-Zaidi. Una biografia, impegnativa per la sua estensione. Come la guerra sconvolge le vite dei singoli. Terre spezzate una giovane donna.. Vi riproponiamo una storia personale pubblicata nel 2016 raccolta nel reportage Terre spezzate. Viaggio nel caos del mondo arabo, pubblicato su La Repubblica del 18…

  • Terre spezzate Il medico curdo

    Terre spezzate Il medico curdo

    Terre spezzate il medico curdo Azar Mirkhan. La biografia di un medico curdo. Il racconto non comincia dall’inizio, ma entra subito “in medias res”, cioè nel mezzo della storia, in un punto particolare scelto proprio perché è significativo della tragedia della guerra perenne in Medio Oriente che si sta consumando non solo in Siria, ma anche in…

  • Sopravvivere

    Sopravvivere

    Sopravvivere. 60 scatti a colori realizzati da Stefano Rosselli, testi di Massimo Recalcati in una mostra, curata da Maria Vittoria Baravelli. Sopravvivere: «Sono fotografie che, pur portandola inevitabilmente con sé, non indagano la morte, ma scelgono la vita di chi sopravvive e continua a vivere a contatto con la guerra».  Dall’8 novembre al 7 gennaio…

  • Enzo Biagi intervista Emilio Segré

    Enzo Biagi intervista Emilio Segré

    Un tema del film dedicato a Oppenheimer di Christopher Nolan rimasto in ombra. Per “Figure di maestri” in Camelot. Il dilemma morale non è tanto se fosse giusto preparare una bomba, una bomba così micidiale, una bomba mai vista prima tanto inusuale che genera il timore di non saper controllare la reazione, e di distruggere…

  • Tagliagole contro macellai a Gaza a Bucha e ovunque: voi con chi state?

    Tagliagole contro macellai a Gaza a Bucha e ovunque: voi con chi state?

    In questo mondo in cui giudichiamo qualunque cosa con una emoticon, non ci sono sfumature ma solo certezze, granitiche e opposte: tagliagole contro macellai, con chi vi schierate? Un accorato editoriale di Riccardo Luna su La Stampa del 19 ottobre 2023 L’idea che la rete e i social sarebbero serviti a costruire ponti fra le…

  • Pensare oltre

    Pensare oltre

    Pensare oltre. Oltre la siepe, c’è l’infinito. «In qualche modo, sempre oltre la siepe. Cosa c’è, oltre? Sempre chiedersi cosa c’è! Sempre, pensare oltre! Tutti i grandi filosofi in qualche modo hanno dovuto abbattere la barriera dei loro limiti. Sono stati grandi perché superavano i loro limiti non quelli degli altri. A superare quelli degli…

  • Fronte del Volga

    Fronte del Volga

    Fronte del Volga. Identità russa e radici della guerra. Luglio 2023, seconda estate di guerra. È da poco rientrato lo show down del duello – vero o inscenato – tra Evgenij Prigozhin e Vladimir Putin, culminato con la minacciata marcia su Mosca da parte del boss della Wagner. Fronte del Volga Reportage in tre puntate…

  • Vogliamo la luna, di nuovo

    Vogliamo la luna, di nuovo

    Vogliamo la luna, di nuovo. L’evolversi delle carte geografiche rappresenta il desiderio di conoscenza dell’umanità. Per millenni le mappe si estendono e si arricchiscono di dettagli. Articolo divulgativo di Francesco Longo che ricapitola le missioni di esplorazione dello spazio. Pubblicato il 22 agosto 2023 su RivistaStudio. 1.342 parole, 7 minuti circa per la lettura. La…

  • Hannah Arendt

    Hannah Arendt

    Hannah Arendt C’è un film del 2014 di Margarethe Von Trotta che ricostruisce quattro anni importanti della vita di Hannah Arendt, quelli tra il 1960 e il 1964. All’inizio della vicenda, la cinquantenne intellettuale ebrea – tedesca, emigrata negli Stati Uniti nel 1940, vive felicemente a New York con il marito, il poeta e filosofo…

  • Oppenheimer di Christopher Nolan: l’intreccio dei piani temporali

    Oppenheimer di Christopher Nolan: l’intreccio dei piani temporali

    Oppenheimer di Christopher Nolan: l’intreccio dei piani temporali. Vi proponiamo una recensione interessante, perché non solo commenta il film mettendolo a confronto con l’opera omnia del regista, ma anche perché nella sua forma espositiva intreccia i piani temporali, richiamando così  la cifra stilistica dell’opera di Christopher Nolan.  La recensione di Roberto Recchioni al film di…

  • Disobbedienza Civile

    Disobbedienza Civile

    La disobbedienza civile oltre il paradigma liberale. Questo breve saggio di Marta Cremascoli (disponibile anche nell’originale inglese) ha origine come tesina per un esame universitario. La crisi della democrazia qui è analizzata attraverso un’analisi del concetto di “disobbedienza civile” ne ripercorre la storia nel pensiero liberale, ne evidenzia gli aspetti positivi ma anche quelli critici.…

  • La scrittura morirà. Ecco perché

    La scrittura morirà. Ecco perché

    La scrittura morirà. Ecco perché. Un suggestivo commento sulla fine della scrittura di Silvia Ferrara, professoressa ordinaria di Filologia micenea e Civiltà egee all’Università di Bologna. La scrittura è un’invenzione umana e come tutte le cose umane finirà, anzi sta già morendo: si possono già registrare le avvisaglie. Il testo è pubblicato su La Stampa del 20…

  • Allarme rosso educazione

    Allarme rosso educazione

    Allarme rosso educazione. Nel 2016 appena concluso il mio lavoro nella scuola di insegnante e di dirigente, iniziavo la mia attività su ItalianaContemporanea con una lettera aperta a colleghe e colleghi. Incominciavo così: «non vorrei sembrare polemica fin dalla prima riga, ma correrò il rischio. Da tempo ormai, passando per innumerevoli commissioni dell’Esame di Stato,…

  • Il romanzo e il mondo digitale.

    Il romanzo e il mondo digitale.

    Il romanzo e il mondo digitale Il romanzo e il mondo digitale. Un breve saggio di Vincenzo Latronico sulla difficoltà del romanzo a rappresentare il mondo nuovo che viviamo, un mondo in cui «la distinzione fra vita psicologica e tecnologica, fra vita fisica e digitale, è labile e porosa, in continua negoziazione. L’una è l’altra…

  • Steve Jobs – email a se stesso

    Steve Jobs – email a se stesso

    Steve Jobs. Email a se stesso Steve Jobs. Email a se stesso. Il 2 settembre 2010 Steve Jobs spedisce una mail dal suo iPad a se stesso. Sono parole che fanno riflettere. Sono le parole di gratitudine per l’umanità di un uomo che guarda ormai la sua vita dall’esterno e dall’eternità. Il testo è pubblicato…

  • Sad Eastern Povero Oriente

    Sad Eastern Povero Oriente

    Sad Eastern Povero Oriente. Non dimentichiamo le coraggiose donne iraniane che si battono per la libertà. ItalianaContemporanea ha tradotto il testo del Barbad Project in due strofe di versi classici italiani: endecasillabi e settenari sciolti. Povero Oriente, quando sorge il sole,il tuo profumo inonda la città piovosa, si schiarisce qui la notte, tra i tuoi capelli, e…

  • La dittatura del politicamente corretto

    La dittatura del politicamente corretto

    La dittatura del politicamente corretto, in Italia, è come Barbieland: si vede ma non c’è. Chi se ne dice vittima, rilascia dichiarazioni da prigioniero politico, diagnostica una incurabile pandemia di scemenza, ripete “non si può più dire niente!”, elenca film e libri che oggi non verrebbero scritti e nemmeno pensati. Stefano Bartezzaghi inaugura il dibattito sul…

  • L’ipocrisia è necessaria

    L’ipocrisia è necessaria

    Se oggidì dici a qualcuno, “sei un ipocrita”, costui nel migliore dei casi s’ingegna a dimostrare che non è vero, nel peggiore s’offende, ti mette alla gogna mediatica, magari mena pure. Invece questa benedetta ipocrisia che è stata un caposaldo della civiltà di corte, e poi borghese, bisognerebbe proprio riabilitarla. Un intervento di Bruno Ventavoli…

  • La storia e gli artisti

    La storia e gli artisti

    Un corsivo di Giovanni De Luna sul contributo degli artisti alla ricerca storica. Tre esempi: Ken Loach, Isabel Allende e Uliano Lucas. L’articolo originale è pubblicato su La Stampa del 30 maggio 2023. Il testo è di 924 parole e richiede circa 5 minuti per la lettura. Cosa hanno in comune Ken Loach, Isabel Allende…

  • Ne’ tumulti popolari…

    Ne’ tumulti popolari…

    Ne’ tumulti popolari c’è sempre un certo numero d’uomini che, o per un riscaldamento di passione, o per una persuasione fanatica, o per un disegno scellerato, o per un maledetto gusto del soqquadro, fanno di tutto per ispinger le cose al peggio; propongono o promovono i più spietati consigli, soffian nel fuoco ogni volta che…

  • Fragile la libertà, seduttive le dittature

    Fragile la libertà, seduttive le dittature

    Lectio magistralis di Carlo Ginzburg al festival Passe-partout di Asti l’11 giugno 2023. Lo storico propone una riflessione su due libri dimenticati, rileva la fragilità delle democrazie, e analizza i mezzi della creazione del consenso intorno alle dittature del secolo scorso. Il mio intervento partirà da un libro che s’intitola Fragilité de la Liberté et Séduction…