Lectio magistralis di Carlo Ginzburg al festival Passe-partout di Asti l’11 giugno 2023. Lo storico propone una riflessione su due libri dimenticati, rileva la fragilità delle democrazie, e analizza i mezzi della creazione del consenso intorno alle dittature del secolo scorso.

Fragile la libertà, seduttive le dittature

Il mio intervento partirà da un libro che s’intitola Fragilité de la Liberté et Séduction des Dictatures (Fragilità della libertà e seduzione delle dittature). Purtroppo non ricordo quando e dove me lo sono trovato davanti; ricordo però che decisi di comprarlo in un batter d’occhio. Ad attrarmi non era stato il nome dell’autore (Wladimir Drabovitch), che mi era sconosciuto, bensì il titolo, la data – 1934 – e il nome dell’autore della prefazione, Pierre Janet. Che uno psicologo come Janet, famoso per le ricerche sul subconscio, avesse accettato di presentare, un anno dopo l’ascesa di Hitler, un libro sulla fragilità della libertà e la seduzione delle dittature, mi sembrò sorprendente: un’occasione che non potevo farmi scappare. Leggi di più

Scopri di più da ItalianaContemporanea IC

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading