Categoria: Recensione

  • Raccontare la Shoah  senza mostrarla

    Raccontare la Shoah senza mostrarla

    Raccontare la Shoah senza mostrarla. La Polonia, d’estate, è un posto meraviglioso. Fatta eccezione per i campi di sterminio. L’iconografia classica del massacro nazista si è quasi sempre concentrata sugli inverni innevati e gelidi («ad Auschwitz c’era la neve, il fumo saliva lento»), forse perché quei campi bianchi e all’apparenza silenziosi sembravano riflettere al meglio…

  • La memoria profonda dell’Ucraina

    La memoria profonda dell’Ucraina

    La memoria profonda dell’Ucraina. Tra i protagonisti della resistenza ucraina all’invasione russa c’è la Memoria. La memoria profonda di ciò che è già accaduto e che si va ripetendo. Nei capitoli finali di Tutto scorre… Vasilij Grossman descrive la terribile, procurata, carestia che causò la morte, nel 1932-1933, di oltre 4 milioni di ucraini. Coetaneo di Grossman,…

  • Eraldo Affinati recensisce “Stalingrado”

    Eraldo Affinati recensisce “Stalingrado”

    Eraldo Affinati recensisce “Stalingrado” di Vasilij Grossman: in prima linea tra i demoni del Novecento. Ebreo nato in Ucraina, nel romanzo tradotto solo ora in italiano – cantò la resistenza al nazismo. Poi fu tra i primi a porre sullo stesso piano i due totalitarismi. Ritratto di un grande scrittore.  Recensione. Eraldo Affinati recensisce “Stalingrado” sul Venerdì…

  • Oppenheimer di Christopher Nolan: l’intreccio dei piani temporali

    Oppenheimer di Christopher Nolan: l’intreccio dei piani temporali

    Oppenheimer di Christopher Nolan: l’intreccio dei piani temporali. Vi proponiamo una recensione interessante, perché non solo commenta il film mettendolo a confronto con l’opera omnia del regista, ma anche perché nella sua forma espositiva intreccia i piani temporali, richiamando così  la cifra stilistica dell’opera di Christopher Nolan.  La recensione di Roberto Recchioni al film di…

  • Una recensione classica

    Una recensione classica

    Una recensione classica da scheda del film. La recensione di Cecilia Parini su ODG è un esempio di recensione breve (circa 700 parole, 3 minuti di lettura) adatta ad un lettore interessato prevalentemente all’informazione: chi cosa dove… Non manca tuttavia un breve giudizio. Il titolo è conforme allo stile della recensione: ovviamente “Oppenheimer di Christopher…

  • L’ambiguità folgorante della luce

    L’ambiguità folgorante della luce

    L’ambiguità folgorante della luce, e di Robert Oppenheimer. Al suo primo studente a Barckley Oppenheimer insegna proprio questo principio della fisica quantistica: la luce è allo stesso tempo particella e onda. Così è per ogni cosa, per la luce, ma anche per un uomo, o per il film che lo racconta.  Recensione di 𝐆𝐢𝐚𝐧𝐧𝐢 𝐂𝐚𝐧𝐨𝐯𝐚…

  • Il caso Mattei

    Il caso Mattei

    Il caso Mattei. Il 27 ottobre 2022 è il LX anniversario della morte di Enrico Mattei, presidente dell’Eni, l’uomo che aveva una visione completa e organica della politica energetica per «cambiare la faccia dell’Italia». Uscito quasi distrutto dalla guerra, il nostro Paese visse negli anni Cinquanta e Sessanta la stagione dell’industrializzazione. Un film bello e…

  • Il parallelepipedo di Clarke e Kubrick

    Il parallelepipedo di Clarke e Kubrick

    Il parallelepipedo di Clarke e Kubrick. Storica recensione di Ennio Flaiano a 2001, odissea nello spazio. Fu pubblicata il 2 gennaio 1969 su L’Europeo. Il testo consta di 2.220 parole e richiede circa 10 minuti di lettura. Ci sono ormai poche cose che gli uomini non farebbero per festeggiare il Natale: tagli di foreste di…

  • Quando i rifugiati eravamo noi

    Quando i rifugiati eravamo noi

    Quando i rifugiati eravamo noi italiani. Una recensione d’autrice. Caterina Soffici recensisce il suo romanzo Nessuno può fermarmi, dove racconta la fine di 446 emigrati espulsi dall’Inghilterra nel 1940. La Stampa del 10 aprile 2017. Quando i rifugiati eravamo noi. Questa storia mi è venuta a cercare. Come gli amori che ti capitano addosso quando…

  • Fuocoammare – Tre recensioni

    Fuocoammare – Tre recensioni

    Fuocoammare – Tre recensioni. Fuocoammare è un documentario del 2016 di Gianfranco Rosi. Ecco tre recensioni assai diverse tra loro da confrontare Fuocoammare per preparare lo storyboard di un possibile video che contiene la propria recensione. La prima recensione è di Alessandra Levantesi Kezic, pubblicata su La Stampa del 20 febbraio 2016, la seconda di…