Tag: russia

  • Il professor Štrum e il suo maestro Čepyžin

    Il professor Štrum e il suo maestro Čepyžin

    Il professor Štrum e il suo maestro Čepyžin. Gli scienziati non devono ignorare il mondo amaro, percorso dalla violenza più scellerata. La scienza mette a disposizione dell’umanità immense fonti di energia. È necessario un controllo pubblico perché l’energia scoperta dalla scienza moderna non riduca il mondo in un cumulo di macerie. Dal saggio di Ferdinanda…

  • Stalingrado. La stazione e il Sei barra uno

    Stalingrado. La stazione e il Sei barra uno

    Nel racconto della guerra due episodi in particolare emergono in ciascuna delle due parti del grande racconto, l’uno doppio dell’altro: la stazione e il Sei barra uno. Quello della stazione nel primo dei due romanzi della dilogia, Stalingrado, e quello del Sei barra uno narrato nel secondo romanzo, Vita e destino. Dal saggio di Ferdinanda Cremascoli,…

  • Vasilij Grossman e la lezione di Stalingrado

    Vasilij Grossman e la lezione di Stalingrado

    Vasilij Grossman tornò a Mosca dalla guerra. Era l’estate 1945.  Ancora frastornato dalle esperienze terribili e dense che aveva vissuto durante quegli ultimi quattro anni come corrispondente del giornale dell’Armata Rossa, aveva già deciso di raccontarle in un grande romanzo.  Dalla quarta di copertina del saggio di Ferdinanda Cremascoli, Stalingrado, il polittico di Vasilij Grossman,…

  • Giovanni De Luna

    Giovanni De Luna

    Giovanni De Luna. Il secolo del comunismo. «L’esperienza sovietica ha segnato il ’900. Un modello di totalitarismo che la accomuna ai regimi fascisti di Italia e Germania». Breve saggio di Giovanni De Luna, storico dell’Università di Torino, pubblicato su La Stampa del 3 novembre 2017. Su ItalianaContemporanea il testo è parte del Filo di Novembre,…

  • Liliana Cavani

    Liliana Cavani

    Liliana Cavani. L’eredità del ’17. «L’antico sogno di uguaglianza, erede del cristianesimo e della Rivoluzione francese ebbe vita breve in Russia. Con Stalin, il totalitarismo». Intervista di Francesca Paci, pubblicata su La Stampa del 31 ottobre 2017, a Liliana Cavani, regista e sceneggiatrice, nata a Carpi nel 1933. Su ItalianaContemporanea il testo è parte del…

  • Carlo Rubbia

    Carlo Rubbia

    Carlo Rubbia. Cosa resta del ’17? «L’impresa della Luna fu un’avventura scientifica e tecnologica importante che trasse beneficio dalla competizione militare tra i due blocchi. Tuttavia non è la politica ad emancipare l’umanità, ma la conoscenza». Intervista di Francesca Paci, pubblicata su La Stampa del 29 ottobre 2017, a Carlo Rubbia, premio Nobel 1984 per…

  • Gillo Dorfles

    Gillo Dorfles

    Gillo Dorfles. Cosa resta del ’17? «Moltissimo, anche se la sua valenza simbolica non corrisponde più a ciò che allora si pensava dovesse diventare. Tutto l’apparato sociale dell’Europa odierna dipende da quelle giornate memorabili». Intervista di Francesca Paci, pubblicata su La Stampa del 27 ottobre 2017, a Gillo Dorfles, critico d’arte, pittore e filosofo, nato…

  • Agnes Heller

    Agnes Heller

    Agnes Heller e l’eredità del ’17. «La Rivoluzione russa fu un colpo di stato orchestrato da Lenin. Ma il peccato originale che genera bolscevismo, fascismo e nazismo è la Prima Guerra Mondiale». Intervista di Francesca Paci, pubblicata su La Stampa del 26 ottobre 2017, a Agnes Heller, filosofa ungherese nata a Budapest nel 1929 e…

  • Andrej Končalovskij

    indietro Končalovskij e l’eredità del ’17. «Di quell’era terribile non tutto è da buttare via. Tra i risultati positivi ci sono la fine dell’analfabetismo l’industrializzazione e la sconfitta del nazismo» Intervista di Francesca Paci, pubblicata su La Stampa del 25 ottobre 2017, a Andrej Michalkov Končalovskij, nome d’arte, il nome vero è Andrej Sergeevič Michalkov.…