Categoria: Graphic Novel

  • Morgana

    Morgana

    Morgana. Fumetto o graphic novel? C’è un un albo di Dylan Dog l’eroe creato da Tiziano Sclavi, dal titolo Morgana, scritto nel 1988. È un fumetto? Sì, perché è finzione, una storia gotica, abitata da morti viventi, medium e demoni.  Il tema scelto è lontano da un qualsiasi tema reale che il graphic novel predilige. Ma Morgana non ha la semplicità del…

  • Salgar

    Salgar

    Salgar è l’autore del graphic novel che si sviluppa come reportage illustrato da disegni, un vero e proprio esempio di graphic journalism. Salgar, ovvero Salvatore Garzillo, giornalista e disegnatore in questi mesi è molto attivo nella guerra in Ucraina. Su Instagram ci sono i video e le foto dei suoi reportage e soprattutto i suoi disegni…

  • Erwyn e la pulce fotonica

    Erwyn e la pulce fotonica

    Erwyn e la pulce fotonica. Graphic novel di Matteo Rosati è un racconto divulgativo sulla fisica quantistica. Una piccola pulce fotonica e una terrestre di nome Erwyn sono le protagoniste di questa graphic novel che si svolge tra stazioni spaziali, computer quantistici e gare di rally. Il racconto è un esempio di dialogo tra arte e scienza, rendendo…

  • Neurocomic

    Neurocomic

    Neurocomic è un graphic novel divulgativo nel campo delle neuroscienze.  Come funziona il nostro cervello? Matteo Farinella, l’autore di Neurocomic con Hana Ros, immagina un viaggio avvincente alla scoperta del cervello umano e dei difficili problemi che la ricerca scientifica solleva: cosa è un “fatto”? e come avviene che un “fatto” possa essere interpretato in modi contrastanti? Che cos’è…

  • No Sleep Till Shangal

    No Sleep Till Shangal

    No Sleep Till Shengal è un graphic novel di Zerocalcare È un diario di viaggio, autobiografico di Zerocalcare. Ha la forma del graphic novel che abbiamo già preso in esame per il contenuto di divulgazione scientifica. (Erwyn e la pulce fotonica, Neurocomic). No Sleep Till Shengal di Zerocalcare è invece un racconto vero e proprio, ma non è fiction. È vicino…

  • Persepolis

    Persepolis

    Persepolis, l’autobiografia in forma di graphic novel di Marjane Satrapi. Persepolis è inizia con la sconfitta dello scià e la costituzione della repubblica islamica. E oggi quarantaquattro anni dopo, ancora una volta una donna subisce la violenza del sistema. Mahsa Amini è stata uccisa in una stazione di polizia, arrestata per aver indossato il velo in modo…

  • Maus

    Maus

    Maus, Auschwitz e dopo Auschwitz. Il graphic novel di Art Spegeelman. Il figlio di due ebrei polacchi, sopravvissuti alla Shoah ed emigrati a New York, racconta la storia dei suoi genitori, e faticosamente, dolorosamente scopre perché anche la sua vita, iniziata dopo quei fatti terribili e lontano da quei luoghi di morte, è tuttavia una…

  • Il pericolo dell’orrore virtuale

    Il pericolo dell’orrore virtuale

    Il pericolo dell’orrore virtuale. Umberto Eco intervista Tiziano Sclavi su Dylan Dog. Eco: «Vivendo in un’epoca di New Age, un fumetto come Dylan Dog non è una sorta di invito all’irrazionale per un considerevole numero di lettori?». Sclavi: «Ciò che rende virtuale l’orrore non sono i film o i fumetti, ma i programmi televisivi come Carramba che sorpresa!, Stranamore e tutte…